Addio PES, benvenuto eFootball! Ma Fifa è onnipresente

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Era l’anno 2000 quando avevo deciso di acquistare il mio primo titolo esport di calcio per la mia nuova e fiammeggiante PS2. A quei tempi scelsi senza ombra di dubbio International Superstar Soccer ISS (per chi non la sapesse è stato il nome della prima serie di questo gioco. Ah quanto sono invecchiato!, nd UBR77).

Ma dall’anno dopo Konami crea la serie che tutti noi conosciamo come Pro Evolution Soccer (PES) che ci ha fatto divertire per ben 18 anni. Ma arriviamo subito al dunque: da quest’anno tramonterà l’era PES e sorgerà la nuova era eFootball! Eh si! La software house nipponica della KONAMI ha completamente risvoltato come un calzino il proprio gioco di calcio virtuale partendo proprio dal nome anche se negli ultimi due anni l’inizio della transizione era già in atto. Inoltre Konami svela il trailer di eFootball pronto a competere con Fifa 22 di EA SPORTS nella prossima stagione calcistica!

Novità

Il nuovo eFootball conta un roster di stelle calcistiche di alto livello: parliamo di Lionel Messi Neymar come frontman, Andres Iniesta Gerard Piqué come consulenti per la realizzazione. Il gioco è realizzato grazie all’Unreal Engine di Epic Games e sarà sviluppato per console old / next-gen e per PC. Inoltre in autunno sarà disponibile anche su iOS e Android. Col nuovo ed evoluto motore grafico calcistico sono state migliorate e revisionate tutte le animazioni usando il ‘motion matching‘ che converte le skill dei calciatori in campo in una serie di animazioni ancora più realistiche, selezionando quelle più accurate in tempo reale.

Super novità

Ma l’evoluzione più importante del brand da parte di Konami, e che ha “sconvolto” i fans appassionati storici di questa saga calcistica, è che l’esperienza di gioco sarà Free To Play! Sarà quindi a nostra disposizione gratuitamente nella sua forma base: in autunno potremo provare il nuovo titolo calcistico scegliendo solo alcuni club su licenza esclusiva come Barcellona e Juventus. Konami promette costanti aggiornamenti che arricchiranno di nuovi contenuti la stagione calcistica! Aggiornamenti che probabilmente saranno anche DLC a pagamento come Online Leagues o Team Building Mode!

Eh si! La compagnia nipponica deve comunque in qualche modo monetizzare dalla loro creazione. Così come per Fortnite, o lo stesso FIFA con la sua modalità FUT, anche eFootball creerà contenuti a pagamento soprattutto per le modalità offline. Come ad esempio l’amatissima modalità Master League che tornerà in questa nuova edizione eFootball probabilmente venduta in futuro come DLC opzionale in tutte le piattaforme su cui girerà il gioco.

Konami in questo modo può garantire ad ogni singolo player la possibilità di “assemblare” il proprio gioco e pagare solo per i contenuti che reputa più interessanti e divertenti . E promette un supporto parallelo e a trecentosessanta gradi per tutte le piattaforme, sia casalinghe che mobile, che darà persino la possibilità di disputare match cross-platform tra console, PC e dispositivi mobili.

eFootball vs Fifa