Battlefield 2042: incapace a competere? Diventa un cheater!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dai ragazzi, ammettiamolo! Negli ultimi anni in molteplici FPS, soprattutto quelli più “famosi” e giocati come Fortnite, Apex e War Zone, un po’ tutti abbiamo avuto a che fare con “videogiocatori” imbroglioni: i cheater!

Trucchi

In particolare per chi compete da PC, è diventato frustrante potersi divertire e “rilassarsi” con gli sparatutto che tanto ama giocare con i propri amici. Tra AIMBOT, Cronus, wallhack e altre diavolerie, i cheaters rovinano l’esperienza di gioco e la possibilità di creare tornei o eventi competitivi, se non creando apposite stanze e controllando ogni singolo giocatore nel caso barasse con questi sporchi sistemi.

Da qualche giorno, in particolare da quando Battlefield 2042 è stato annunciato, ci sono molti giocatori che attendono di poter mettere le mani sul nuovo titolo di Electronic Arts e DICE.

Per lo stesso motivo, sembra che la gioia sia destinata a crollare praticamente subito, visto che c’è già chi vende e chi compra cheat anche solo per la open beta che potremo giocare a settembre.

Te la do io la roba buona

Considerando che IWantCheats, un fornitore conosciuto di cheat,  ha già sponsorizzato i trucchi a disposizione dei “senza mani” quando Battlefield 2042 metterà a disposizione la beta test a settembre.

Sì! Avete letto bene! Questo “spacciatore di trucchi” sta procurando ai giocatori cheat di un titolo sparatutto che ancora deve uscire e che per di più saranno utilizzabili durante la open beta! Come conseguenza esisterà un nuovo modo per rovinare l’esperienza di gioco ancora prima che il titolo sia sugli scaffali…

Questo sito pubblicizza una serie di hack per Battlefield 2042. Trucchi che “regalano” vantaggi estremi a coloro che li usano. Ad esempio si può trovare il solito Aimbot che riesce a rilevare tutti i nomi degli avversari e quanto sono distanti da voi o la possibilità di vedere sulla minimappa i nemici con un puntino rosso senza che questi abbiamo mai usato l’arma. Puah!

Senza nessuna vergogna il sito Web descrive anche quanto sia sicuro utilizzare questi hack, rendendolo ancora più allettante per i “senza mani” che sono interessati a diventare cheater per vincere facile.

Sicurezza e non rilevabilità sono le priorità principali di IWantCheats. È stato confermato che il nostro Battlefield 2042 Hack non viene rilevato, poiché aggiorniamo sempre non appena esce una nuova patch dallo sviluppatore“.

Ma seriamente???

Per non parlare che su Twitter il noto insider Tom Henderson  ha avuto la possibilità di confrontarsi con un provider di hacker il quale ha detto:

Sì, quel gioco è fottuto. Abbiamo notato un aumento del 400% del traffico del sito Web e delle iscrizioni ad agosto rispetto a luglio. La maggior parte proveniva dalle ricerche BF 2042

Addirittura offrono degli abbonamenti mensili/annuali a questi “servizi da imbroglione” che rendono veramente frustrante l’esperienza di gioco ai videogiocatori “legit”, cioè quei giocatori onesti che hanno un unico punto di forza: la bravura nelle proprie mani!

Banniamoli per favore

Dobbiamo disperarci? Mi auguro proprio di no! Sembra che DICE e  EA stiano correndo ai ripari avviando pesanti cause legali contro i proprietari che vendono i “barbatrucchi alla Charles Ponzi” a chi vorrebbe dimostrarsi più forte nei multiplayer ma che in realtà tornerà la solita schiappa nel momento in cui l’hack non potrà più funzionare

Battlefield 2042  utilizzerà il software Easy Anticheat, che presumibilmente sarà già attivo nell’open beta di settembre. Easy Anticheat è sicuramente uno dei software “anti-imbroglione” più utilizzato in circolazione e, sebbene non sia perfetto nelle sue applicazioni, è sicuramente meglio di niente. D’altra parte DICE o EA non hanno ancora ufficializzato la notizia…

Non ci resta che incrociare le dita ed attendere l’uscita del gioco fissata il 22 ottobre 2021 su PS5, Xbox Series X/S, PS4, Xbox One e PC  sperando che nuovi software anti-cheat vengano utilizzati per bannare in modo permanete tutti coloro che utilizzano siti web come quello citato in questo blog.

Ci si vede online! E senza trucchi please!